Cava 4x4 Club


Vai ai contenuti

All'inizio fu .................. "FUNE ROTTA TEAM"


fune rotta




Un club all'interno del club, così definito per il modo molto deciso di affrontare gli ostacoli. Una sera di maggio del 2007 davanti ad un buon fiasco di vino venne fondato il
CAVA 4X4 CLUB.

Il gruppo fondatore era così formato:

Abate Elia abile coordinatore, Amore Giovanni organizzatore e risolutore di tutte le magagne meccaniche, Avagliano Vincenzo specialista di sport estremi, sempre pronto ad affrontare qualsiasi ostacolo, Lodato Gianluca pronto a pilotare qualunque attrezzo o veicolo, Senatore Ernesto primo presidente socio dalla macchina attrezzatissima, con lui non manca mai niente, Senatore Antonio egregio segretario con un passato fuoristradistico eccellente.


Il CAVA 4X4 CLUB appena nato fa parlare di sé per il suo grande dinamismo e per la partecipazione a grandi e piccoli eventi: MASTER DI CARRARA, DEFENDER CUP, gare di regolarità, raduni dove lo spirito goliardico del gruppo conquistava sempre tutti. Nel 2009 l'incontro con Pietro Capuano, grande viaggiatore dell'AFRICA, conquistato dal gruppo, decide di continuare i viaggi in loro compagnia. Lo stesso anno, senza far rumore, pubblicità o altro, 10 equipaggi raggiungono i posti più sperduti della TUNISIA consegnando materiale didattico, medicinali e quant'altro, a persone bisognose. Nemmeno il tempo di riprenderci dall'impresa TUNISINA che il CAVA 4X4 CLUB si dota di una MEGA PISTINO dove si possono praticare corsi di guida estrema, trial, il tutto con ostacoli naturali. Il 2010 per il club è l'anno della maturità, organizza il raduno a Calitri, dove pochi equipaggi riescono a superare le varianti HARD. Neanche il tempo di pulire il fango dalle 4x4 che il club parte in viaggio per la TUNISIA edizione 2010, questa volta si fa sul serio, in collaborazione con la caritas diocesale di Amalfi - associazione SORDOMUTI CAVESI, ed altre associazioni umanitarie, ci addentriamo in pieno SAHARA dove doneremo generi di prima necessità ed un concreto aiuto per la costruzione di una postazione di primo soccorso ed infine a DOUZ consegniamo, in domanzione, altro materiale ad un istituto per sordomuti. La gioia più grande e l'unica ricompensa, il sorriso dei bambini incontrati ed i magici bavacchi sotto le stelle. Una frase di un nostro socio è rimasta impressa "NON VEDEVO L'ORA DI USCIRE DAL DESERTO, MA GIA' MI MANCA". Oggi il club in attesa che si tranquillizzi la situazione AFRICANA si diletta con uscite domenicali , gare e quant'altro, sempre con un occhio nel SAHARA perché come disse un tuareg "NEL DESERTO NON CI VAI MAI PER LA PRIMA VOLTA E QUANTO TE NE VAI NON E' MAI L'ULTIMA………."

Il Club | Facce da Club | Auto da Club | Foto da Club | Video da Club | Eventi da Club | News da Club | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu